IN TEORIA L'AMORE SUONA BENE

February 16, 2018

Il prerequisito per un miglior funzionamento di una relazione è quello di non analizzarla e di non cercarne una ragione né un senso. Prima di tutto, la fondamentale regola d'amore è quella più antica: l'amore è cieco. Se abbiamo bisogno di osservare e studiare il nostro rapporto attraverso la lente di ingrandimento, quello può significare solo una cosa: purtoppo è passata la fase dell'innamoramento e l'amore da solo non basta.

Un altro prerequisito per avere un vero amore nella vita è il desiderio di sperimentarlo. Se dentro di noi non esiste un sincero desiderio di unirci con un'altra persona che ricambia lo stesso sentimento, l'amore non si espanderà. Sembra complicato, e in pratica lo è, soprattutto se i desideri di due protagonisti non sono equillibrati e proporzionati. Due devono brucciare insieme nella stessa fiamma per avere il vero amore.

E quando finalmente crediamo di aver trovato l'amore che volevamo e quando siamo convinti che i nostri sentimenti siano senza dubbio reciproci, entrano in scena le nuove paure. Pian piano cominciamo a pensare che la nostra felicità non durerà a lungo e che il nostro partner di punto in bianco ci rifiuterà e se ne andrà. Questo tipo di paura di solito crea gelosia, che diventa un sentimento molto pericoloso se la lasciamo assumere il ruolo dominante. In quei momenti, quando ci rendiamo conto che siamo sopraffatti dai sentimenti distruttivi, l'unica cosa che ci può tranquillizzare è il fatto che tutte le persone del mondo hanno proprio le stesse paure. Cioè, la nostra paura di perdere l'amore non capita solo a noi, ma gli stessi pensieri oscurano anche il nostro partner. Per darvi una spiegazione psicologica di questo meccanismo, dovrei introdurre Freud e i suoi concetti, poi la madre, il cibo e la paura della morte, ma non vorrei mettervi in pensiero così tanto. L'unica cosa che dovete sapere è il fatto che la paura si trova dentro di noi, ma è un sentimento irreale che non ci aiuta molto. Ricordate: se una persona vuole lasciarci, noi non possiamo impedirglielo, né abbiamo diritto di farlo.

“Più lo ignoro, più mi corre dietro.” “Qualunque cosa io faccia, lui mette sempre il muso.” Ho sentito queste e le frasi simili tante volte dalle mie clienti. Questi problemi sono più reali, ma sono anche essi in rapporto diretto con la paura dell'abbandono.

Nell'amore quasi tutto è misterioso, forse perché tutto quello che è ovvio, accessibile, raggiungibile, sempre disponibile e a portata di mano non si fa desiderare e diventa poco interessante. Invece quello che è nascosto, vago, irraggiungibile e misterioso per noi rappresenta una sfida e una cosa estremamente preziosa e desiderabile. Esistono le persone che hanno padroneggiato questa tecnica (di farsi desiderare) e sono diventati grandi seduttori. Quelli che rivelano facilmente la loro possessività e gelosia, rivelano infatti quanto ci tengono ed entrano subito in posizione subordinata dove diventano emotivamente dipendenti. E quel tipo del nostro comportamento fa capire al partner quanto siamo fragili, insicuri e sospettosi. Una cosa però è ben chiara: la gelosia non porta mai niente di buono per nessuno, né per chi la prova, né per chi la riceve.

Ci sono anche quelle situazioni in cui il nostro corpo vuole una cosa e il nostro cervello un'altra. Ogni parte del nostro essere interiore ricolmo di emozioni ci prega di lasciarci andare, ma il cervello continua a dire che stiamo per fare un grosso errore. In questa guerra che si svolge tra i sentimenti e la razionalità vincono sempre i sentimenti. Il nostro intelletto non ha mai il pieno controllo su quello che sentiamo e desideriamo. Le emozioni sono più antiche e potenti perché sono innate. La passione è una sensazione che difficilmente possiamo fermare usando la logica, ma la dobbiamo certamente distinguere dall'amore.

L'amore in sé è un'avventura indimenticabile piena di alti e bassi, di incontri e rotture, di vittorie e sconfitte. L'amore detrmina la nostra vita e insieme alla libertà le da un valore prezioso.

 

Biserka Jakovljevic, psicoterapeuta


 


 

Please reload

Featured Posts

Trust discrezionale e sub trust Aspetti civilistici e fiscali

August 26, 2017

1/1
Please reload

Recent Posts

June 11, 2019

Please reload

Archive
Please reload

© 2017 by  AIS Consultants LLC