ERA MOLTO STRANO QUEL SIGNOR MURPHY

January 27, 2018

L'incontro di due persone in questo mondo è davvero una casualità? Paulo Coehlo ha scritto una teoria interessante spiegando che le due anime gemelle scelgono una l'altra con tanta cura e pazienza e pianificano il loro incontro molto prima di conoscersi di persona nel mondo fisico. Secondo voi, pianificano nello stesso modo anche di lasciarsi?

Edward Murphy, l'ingegnere aeronautico statunitense alla metà del secolo scorso è stato incaricato di verificare la tolleranza del corpo umano all'accelerazione. Per fare una delle prove di questo esperimento, il suo team ha deciso di catapultare uno scimpanzé su cui prima avevano montato accelerometri. In quell'occasione lo scimpanzé è tragicamente morto e la persona responsabile dell'incidente è stato proprio magg. Murphy (o no?). Dopo questo incidente Edward Murphy ha pronunciato una frase filosofica che è diventata dopo storica: “Se qualcosa può andare male, lo farà”. Il pensiero murphologico o la Legge di Murphy si riferisce alla probalità e alla casualità ed è nato da una precisa formula originaria: benché sia indesiderabile e improbabile che un determinato evento (di solito negativo e sgradevole) accada, esso in realtà si verifica sempre. La frase è diventata famosa in tutto il mondo occidentale, ha dato dopo vita a moltissimi assiomi e ha ispirato tantissimi autori che ne hanno create le loro varianti simili, sempre con un tono tipicamente ironico e sarcastico. E' interessante che l'hanno citata pure in un episodio del fumetto Alan Ford, in cui gli autori nel loro stile hanno accentuato il paradosso che questa legge ha provocato: “La Legge di Murphy non ha postulato Murphy, ma un uomo dello stesso nome!”. E' diventata così universale che si utilizza spesso per spiegare o giustificare tante situazioni in quasi tutti gli ambiti della nostra vita: in lavoro, in amore, in viaggio, in shopping, ecc. Tutto sommato, il significato di questa pseudo-legge è che gli eventi sfotrunati e sfavorevoli accadranno per forza e per caso e non esiste alcun modo per evitarli o influenzarli.

Io personalmente credo con tutto il mio cuore che sia le cose belle che le cose brutte che ci capitano nella vita accadano con una loro casualità, però anche certezza. La Legge di Murphy tratta solo la casualità negativa, però io sono convinta che esista di sicuro anche quella positiva. La mia teoria per quanto riguarda questo sarebbe: anche se forse tutto il mondo ci sta crollando adosso, in un certo momento di sicuro succederà qualcosa di bello. Non esiste nessuna ragione per la quale una cosa meravigliosamente bella non ci crollerà casualmente adosso, anche quando tutto intorno a noi gira storto e ci sembra che siamo incappati in un periodo estremamente sfortunato.

Non abbiamo abbastanza fatti e prove tangibili per poter dubitare che molti avvenimenti nella nostra vita accadano per caso. La coincidenza o la casualità è senza dubbio quella che ci manda alcuni eventi o anche le intere sequenze importanti della nostra vita. Visto che vengono d'improvviso, come uno scoppio o un temporale d'estate, queste casualità creano un effetto d'interruzione e di sorpresa che ci muove e stimola la nostra risposta emotiva.

Casualità viene per caso, però per una ragione intenzionale e programmata. Quella ragione può essere giusta o completamente sbagliata. E' sempre consigliabile credere che quelle ragioni siano giuste e che quelle casualità ci porteranno il benessere, purificazione e rinnovamento. Durante quei periodi neri dobbiamo credere che l'universo ci voglia bene e ci stia preparando le avventure migliori e più interessanti che anticiperanno le belle rinascite.

Biserka Jakovljevic, psicoterapeuta

Please reload

Featured Posts

Trust discrezionale e sub trust Aspetti civilistici e fiscali

August 26, 2017

1/1
Please reload

Recent Posts

June 11, 2019

Please reload

Archive
Please reload

© 2017 by  AIS Consultants LLC